Lo Ius Soli non sarà legge.

Lo Ius Soli non sarà legge. 

Non lo sarà in tempi brevi e quasi certamente nemmeno in tempi medio-lunghi.

Semplicisticamente, non conviene a nessuno prodigarsi per tale provvedimento.

Il motivo? La tremenda ignoranza del Popolo Italiano, il quale, in maggioranza, è contrario ad un provvedimento così rivoluzionario per la nostra società ma così scontato e facile da concepire nella sua sostanza.

L’approvazione del provvedimento dello Ius Soli, il quale prevede delle rinnovate modalità di acquisizione della cittadinanza italiana per i minorenni, è rimasta a stagnare presso l’utilissima camera del Senato dal 2015 (Grazie a Dio i difensori della costituzione hanno vinto).

Ora, una approvazione entro questa legislatura, quella del temerario Gentiloni, è impossibile, poiché le Camere entro settantadue ore verranno sciolte per indire le nuove elezioni e dunque il 9 Gennaio, data nella quale è stata fissata una nuova seduta del sopracitato Senato per discutere della legge, lo stesso non avrà i poteri di approvare alcunché. 

Questa situazione è il culmine della melina fatta da maggioranza e opposizione attuale per poterci dire tra dieci giorni “Noi ci abbiamo provato e, giuriamo, lo faremo entro cento giorni” e/o “Noi non lo faremo mai, l’Italia agli Italiani!”.

Verrebbe da bestemmiare, anche perché il culmine di questa merdata istituzionale, questo teatro dei burattini con il futuro e le vite di tantissime persone, è stata una seduta del Senato pre natalizia nella quale non si è raggiunto il numero legale per procedere alla votazione. Non hanno risposto all’appello: Tutti i senatori di M5S, Lega, Ala e Alternativa Popolare, la maggior parte di quelli di Forza Italia e anche un buon numero di quelli del PD e di MDP. 

D’altronde, un così pessimo periodo politico come quello che sta per chiudersi, non poteva non finire con il botto.

Non che quello che ci aspetta, cari Italiani, sarà roseo: Non sono i sondaggi a dirlo ma è l’umore del paese, il prossimo premier sarà Luigino Di Maio, il quale in ultima analisi pur di governare, potrebbe apparentarsi con Salvini.

Dunque, Salvini e Di Maio, i quali sono i principali fruitori del bacino dei neofascisti potranno mai pensare di dare il loro benestare ed i loro voti ad un provvedimento così “buonista”?

No. 

I diritti civili sono solo uno spot elettorale, in sostanza non li vuole nessuno. 

La cosa che però questa vicenda fa emergere ancora di più è come la gente “aperta mentalmente”, partendo dal sottoscritto e arrivando alle persone che si masturbano su Mentana commentando, come ritardati “BLASTATOOOOOOOO”, in questo paese non conta più un cazzo.

Non è un pensiero pessimista, è la realtà. Oramai per avere ragione in Italia basta mettere una cornice del cazzo con scritto sopra “No Ius Soli” attorno alla propria faccia da culo su Facebook.

Ci lanciamo tutti, indistintamente, in analisi profonde e miriadi di belle iniziative per sensibilizzare la gente, ma quando dobbiamo farci valere ci rendiamo conto di valere meno di un pelo pubico dell’elettore che vive sulla soglia dell’analfabetismo, colui, che impiegato presso se stesso, dice che i negri gli rubano il lavoro e che portano le malattie, tutto questo informandosi su portali come PRIMA GLI ITALIANI, dal suo I-Phone comprato a rate da un tavolo di un bar del centro, nel quale passa le sue giornate, lamentandosi di non avere un lavoro, ma dichiarando di non volere mai e poi mai andare in cantiere o nei campi di patate.

Mettiamocelo bene in testa: noi non valiamo nulla.

Perché la nostra protesta sarà quella di disegnare un cazzo sulla scheda, rinunciando ancora una volta ad avere una nostra voce.

Auguri a tutti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...